Patto di Salute: il secondo atto di un'alleanza

Patto di Salute: il secondo atto di un'alleanza

Giovedì 22 novembre presso la Sala dei Cordai a Rieti si è svolto il "Patto di Salute", il secondo atto di un’alleanza cominciata il 12 ottobre a Firenze. 

Lo scopo di questi incontri è stato quello di dare concretezza a un dibattito che coinvolge molteplici attori, e che, tuttavia, non ha ancora portato alla soluzione reale di problemi ormai da troppo tempo insoluti.

 

È necessario dar vita a un dialogo inter-istituzionale che possa portare a un percorso condiviso e inclusivo, e proprio a questo scopo, nella giornata del 22 novembre sono stati coinvolti altri attori di questo sistema; oltre alle associazioni di donatori e a quelle di riceventi, al Centro Nazionale Sangue e alla Sanità, erano infatti presenti anche la Diocesi, le farmaceutiche e studenti di scuole superiori locali.

 

Il presidente di AIP, Alessandro Segato, in occasione di questo incontro ha fatto un appello per invitare tutti gli interlocutori a realizzare una vera e propria check list al fine di rendere sempre più vicina la concretizzazione di tutti gli obiettivi. 

Manca ancora un tassello per la definizione di questo percorso: il 14 Giugno, in occasione della Giornata Mondiale del Donatore, ci riuniremo nuovamente per mettere un punto e continuare questo dialogo sulla base di nuovi presupposti.